"Il violinista israeliano Ori Wissner-Levy le cui interpretazioni hanno espresso una notevole precisione esecutiva e raffinatezza stilistica, molto apprezzata dal pubblico.”

Il Gazzettino